lunedì 22 agosto 2016

Una testimonianza speciale

Ormai è una diventata un'abitudine: a chi passa di qui e condivide coi ragazzi anche pochi giorni gli chiedo di scrivere come gli è parsa quest'esperienza, che idea si è fatto e le emozioni provate e finora nessuno si è mai negato. Una volta ricevuto quanto richiesto lo pubblico perchè per me è importante che qualcun'altro possa testimoniare cosa significa vivere in un hogar ed avere a che fare con questi ragazzi, anche se solo per poco tempo: quello che vivo non è soltanto mio ma si tratta di un qualcosa che vale la pena far conoscere e spartire con tutti. 

giovedì 18 agosto 2016

Visite

Dopo circa tre settimane la mia sala da pranzo mi sembra più vuota del solito: non si sente più parlare in italiano nè tantomeno qualcuno che sia lì pronto a scambiare quattro chiacchere… Dovrò tornare ad abituarmici anche se sono passati appena 20 giorni in cui ho avuto il piacere di ospitare varie persone, il fatto di avere qualcuno con cui confrontarti e parlare è davvero rigenerante!

lunedì 8 agosto 2016

Due sposi novelli in hogar

Ancora per qualche giorno abbiamo il piacere di ospitare Silvia e Francesco, una coppia di giovani che si è sposata da poco ed ha deciso di passare parte del loro viaggio di nozze qui tra noi: davvero una cosa che non capita tutti i giorni! 
Voglio ringraziarli a nome di tutti perchè ci hanno aiutato molto: non solo pitturando ma soprattutto portando la loro esperienza nel campo della fisioterapia, dando saggi consigli ed insegnando a Sandra quali sono gli esercizi migliori da fare ai nostri piccoli ospiti. Non si sono di certo risparmiati ed hanno trovato anche il tempo per mettere a posto una carrozzina per Bautista in modo che gli sia più facile muoversi. Un grazie veramente di cuore: ho notato nei volti dei ragazzi che gli hanno lasciato qualcosa dentro, il loro essere semplicemente se stessi è significato davvero tanto!

domenica 7 agosto 2016

"Vorrei andare via..."

L’altro giorno ci è arrivato un nuovo ragazzo, di circa 9 anni: la Defensoria ce l’ha portato così, con soltanto i vestiti che aveva addosso. Quando mi ha visto la prima volta è sembrato impaurito, ha avuto un sussulto ma sono bastati pochi istanti per riprendersi e presentarsi stringendomi la mano.

giovedì 28 luglio 2016

La mia storia: io sono Liliana

L’hogar è un crocevia di vite che si incontrano: ne sono passate tante per di qua, ognuna coi suoi problemi, con i suoi dolori e con le sue gioie. Qualcuna è rimasta e da ospite della struttura si è trasformata in una lavoratrice del centro: è il caso di Liliana, Lili per gli amici.

domenica 24 luglio 2016

La Provvidenza? Esiste, eccome se esiste!

Non è solo questione di fede: sono certo che esista Qualcuno che ci tenda la mano soprattutto nei momenti più difficili, in quei momenti in cui sembra che non ci siano alternative, pronto a sorprenderci quando meno lo aspettiamo. Ne son più che sicuro e negli ultimi giorni ne ho avuto più di una conferma.

sabato 16 luglio 2016

In cucina


Quest’anno le vacanze invernali, ormai agli sgoccioli, mi hanno permesso di spadellare in cucina in più occasioni: in questo periodo è tutto un po’ più semplice visto il numero esiguo (28) di ragazzi rimasti nel centro.

sabato 9 luglio 2016

Resoconto delle offerte: secondo trimestre 2016

I tre mesi appena trascorsi sono stati ricchi di spese, in particolare maggio, ma non sono mancate le sorprese in positivo, segno che la Provvidenza non si dimentica di noi e ci dà sempre una mano.

martedì 5 luglio 2016

Operazione a sorpresa

Sabato ho avuto l’ennesimo incontro ravvicinato con la sanità boliviana: ho dovuto portare d’urgenza alla cassa di salute uno dei ragazzi più grandi, in preda a un forte dolore allo stomaco che lo faceva contorcere di continuo.